Anche Capurso avrà il suo festival di cortometraggi scolastici.

Immagine-Festival-Ragazzi-in-corto

E dopo il Jazz Festival, il festival del Teatro Amatoriale, il Festival della comicità e il cinefestival, ecco arrivare, e visto lo spuntare di giovanissimi attori e registi locali, era davvero inevitabile, il festival capursese dei corti scolastici: Ciakkiamoci a Capurso. Saranno gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado, i protagonisti assoluti di “Ciakkiamoci”, la prima rassegna dedicata ai cortometraggi scolastici del comune di Capurso, assessorato alle Politiche Giovanili, realizzata in collaborazione con la Creative Intelligence e con la direzione artistica di Giuseppe Massarelli, regista e musicista. L’evento, previsto per il mese di maggio prossimo, coinvolgerà i due istituti comprensivi del comune barese, il “San Domenico Savio” e il “San Giovanni Bosco”, entrambi a orientamento musicale. Il loro coinvolgimento non è casuale. L’originalità della rassegna, infatti, è rappresentata dall’importanza tributata alla musica. Saranno infatti premiati, nell’ambito di un’apposita sezione di gara, i lavori con musiche originali, composte o eseguite dai ragazzi. Il festival, che nella sua denominazione richiama al ciak, strumento che da il via alle riprese, e all’espressione, tipicamente locale, per dire “ci vediamo”, intende appunto affermare il messaggio di incontrarsi e fare ritrovare bambini e adolescenti alle prese con storie raccontate per immagini e video. Questo in un momento storico e tecnologico in cui si parla della loro come della generazione digitale, nella speranza che questo non li renda pigri e passivi ma che la tecnologia sia per loro uno strumento per dare sfogo alla creatività che solo un cervello umano e giovane può vantare. Al Festival Ciakkiamoci, si partecipa gratuitamente e i lavori dovranno essere inviati entro il 23 aprile prossimo. La semifinale si svolgerà sabato 4 maggio 2013 e, una settimana dopo, l’11 maggio, la serata finale. La Giuria … ovvero “La Carica dei 100!” Coloro i quali giudicheranno e assegneranno i premi ai cortometraggi in concorso alla prima edizione di “Ciakkiamoci a Capurso,” saranno cento studenti del posto, di età compresa fra i 10 e i 18 anni, che frequentano le scuole primarie e secondarie. Non sono ragazzi e ragazze scelti a caso. La maggior parte di loro, infatti, vanta esperienze, scolastiche, nell’ambito cinematografico e filmico. Si tratta di studenti che hanno partecipato e girato cortometraggi, spot, video, che hanno acquisito dimestichezza con gli strumenti tecnici e con quelli narrativi necessari alla composizione di un film. I vincitori di ciascuna sezione di gara (scuole dell’infanzia e primarie; scuole secondarie di I° grado; scuole secondarie di II° grado) si aggiudicheranno una fotocamera digitale. Per la migliore colonna sonora originale, in palio ci sarà un pianoforte digitale. Al lavoro più ironico, invece, sarà assegnato il “Premio simpatia”, un riconoscimento che potrebbe riservare gradevoli sorprese, che sarebbe prematuro svelare, ma che Capurso saprà offrire anche in questa occasione.

www.ciakkiamoci.it

Commenta