Paul McCartney in Villa a Capurso…

paul-mccartney-sul-palcoRiaperta sabato. È bellissima. Cinquanta panchine, un sacco di bel verde, vivo, brillante. Parco giochi per i bambini, le bandiere d’Italia e d’Europa a rappresentare la presenza dello Stato (cioè NOI) al Centro del nostro paese,  cartelli che invitano i visitatori al rispetto del verde in tutte le lingue: c’è un grande prato verde, Keep Off the grass, ma soprattutto “M’ raccomand’ all’erv. Jè la nost, Jè d tutt’. Puortng’ r’spett”. Ma ve lo immaginate Paul Mc Cartney quando arriverà nella villa Comunale di Capurso e leggerà questo cartello? Io me la immagino la faccia del baronetto. Dirà “ma ce cacchj’ jè stà cos?”. Non c’è polemica che tenga di fronte alla bellezza della nostra Villa. In questi giorni l’ho vissuta molto. È stato bello viverla a stretto contatto con gli anziani, con i bambini, con musicisti, animatori, con Mario Larocchia, con i colleghi amministratori. l'ervTutti, ma proprio tutti, uniti da una forte carica di ORGOGLIO PAESANO. Una sensazione che probabilmente non ho mai vissuto prima. L’Amministrazione esce più forte da questa fantastica avventura. Esce con un’incredibile carica a fare di più, a fare meglio. Ha fatto il pieno di AMORE nei confronti di un paese che già AMAVA ALLA FOLLIA! Ma la sensazione più bella che ho provato, è il forte senso di condivisione con le centinaia di persone che sono passate dalla villa sabato e domenica, dello stesso forte sentimento di profondo AMORE verso questo paese, che, comunque vadano le cose, non abbandonerò mai! Ma ve lo immaginate se Paul Mc Cartney dovesse entrare veramente nella nostra Villa Comunale cosa penserebbe di fronte a un cartello che dice “M’ raccomand’ all’erv. Jè la nost, Jè d tutt’. Puortng’ r’spett”?

Commenta