Ho scoperto Spotify. Muore una leggenda del rock. Che domenica strana.

louy-reedHo scoperto Spotify. Qualcuno dirà “hai scoperto l’acqua calda“. Ma io l’ho scoperto oggi. Ne ho sentito parlare tante volte ma oggi un amico architetto mi ha detto “ma veramente non conosci Spotify?” E nel dirgli “no, non lo conosco“, onestamente mi sono sentito un po’ scemo, antico.
In effetti è una gran cosa. Milioni di brani, migliaia di artisti, una infinità di generi musicali in un clic. Semplicissimo da utilizzare. Mi piace davvero.
In questo momento sto ascoltando Just like a lady dell’amica Mina Agossi. Un disco molto bello. Mina è brava e non sbaglia un colpo. Oggi pomeriggio ho lavorato con le note di Lucio Dalla e Stefano Di Battista live con  In quella notte di stelle, registrato nel 2004 durante un concerto tenuto presso il Teatro Romano di Benevento. Onestamente non mi ha colpito. Dalla ha fatto cose più interessanti e Di Battista pure!
Che dire, adesso mi sparo un po’ di grande rock marchiato Lou Reed, in ricordo del mito e dei tempi in cui con un gruppo di amici mi divertivo a suonare Walk on the wilde side, Satellite of love e Perfect day. Ciao Lou, leggenda e poeta del rock!

Commenta