Il Libro Parlante torna nel Borgo Antico di Capurso.

manifesto libro parlante nel borgo antico marzo 2015Nato nell’ottobre del 2010, grazie a un’idea di Marisabel Prigigallo, già nel dicembre del 2011, Il Libro Parlante, aveva fatto il suo debutto tra le vecchie mura del paese, a due passi da piazza Gramsci, in occasione di una fantastica edizione della Fanoje.
Ci tornerà venerdi sera e poi l’altro venerdi, all’interno di una neonata attività commerciale: la Bottega di Pinocchio di Alex Lampi di Legno (ce l’ho memorizzato così nella mia rubrica telefonica).
Presenteremo due libri. Il primo di Rocco Berloco, “Siamo come ci pensiamo”, il secondo “Colpevole di omicidio” di Pietro Battipede.
I due titoli e i rispettivi autori mi sono stati “raccomandati” da due cari amici/parenti, Rocco Crudele e Mimmo Capobianco. Mi hanno ispirato tanta fiducia, hanno seguito le rispettive presentazioni altrove e ne sono rimasti tutti e due molto entusiasti.
Il Libro Parlante è questo. Gli autori sono quasi sempre “locali” e “raccomandati” da qualcuno che ha avuto la possibilità di ammirarli altrove.
Costa poco e arricchisce molto! Io vi invito a partecipare. Non si va mai via delusi dagli appuntamenti del Libro Parlante.
Questa volta poi ci sono tanti buoni motivi per partecipare: vivere il Centro Storico di Capurso, visitare La Bottega di Pinocchio, ascoltare Valeria Davoli della Libreria La Sapientia (sempre molto collaborativa quando al centro dell’attenzione c’è la cultura), e tanto altro ancora …. lo scoprirete solo venendo 😉

Segnatevi le date: Venerdi 6 e 13 marzo, ore 19.30. Da Alex, in Piazza Gramsci!

Commenta