Capurso chiama e il mondo risponde!

image4

Successo internazionale per la terza edizione di Ciakkiamoci a Capurso.
Per questo devo ringraziare il direttore artistico Giuseppe Massarelli, e tutti coloro che in questo festival ci credono. Sono arrivati 200 lavori, la metà dai quali dall’estero, per lo più Spagna, Scozia, Bielorussia e molti paesi dell’America latina.
Il festival, nato tre anni fa con poche pretese e tanta voglia di raccontare e farsi raccontare, con lo strumento del cinema, una realtà a misura di ragazzi, non prevede una sezione per i film stranieri che, dunque, risultano fuori concorso ma hanno dato un forte segnale di interesse, che l’amministrazione e la direzione artistica hanno deciso di cogliere.
Per la IV edizione, infatti, ci sono tutti i presupposti per fare il salto di qualità o ancora meglio, per mettere le ali. Nell’edizione 2016, aggiungeremo una sezione dedicata anche ai cortometraggi che arrivano dall’estero e trasformeremo quello che è nato come un festival scolastico in festival internazionale. Niente male!
I 12 cortometraggi finalisti selezionati, sono stati giudicati da una giuria di studenti. Una giuria composta da oltre 100 persone. Alla fine l’hanno spuntata in 4:

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – SCUOLA PRIMARIA
I.C. “San Giovanni Bosco” di Napoli con “Noi prima di loro”, regia di Mena Solipano

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO
Scuola Sec. di I grado ”G. Carducci” di Carrara con “Attenti al lupo”, regia di Lorenzo
Caravello

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO
I.I.S.S. “R. Gorjux – N.Tridente” di Bari con “A occhi chiusi”, regia di Girolamo Macina

PREMIO MIGLIORE COLONNA SONORA ORIGINALE
I.C. “Giovanni XXIII” Grumo Appula (Ba) con “Cup song della pace”, regia di Tiziana Lessa

Il futuro non può prescindere dall’investimento in Cultura, in questo caso, nel segno del cinema, quello dei ragazzi, per i ragazzi e fatto dai ragazzi!

image2          image3

image5          image6

Commenta