Al via la 4^ edizione del “Corso di formazione e aggiornamento per la raccolta dei funghi”, organizzato dal Comune di Capurso.

funghi
Cesto di funghi Porcini.

In Italia ogni anno si registrano numerosi casi di intossicazioni e avvelenamenti da funghi. Le cause più comuni sono il consumo di funghi commestibili avariati o poco cotti, le intolleranze individuali, ma soprattutto il confondere funghi mangerecci con sosia velenosi capaci di trarre in inganno con la loro somiglianza, chi ancora con superficialità e presunzione, raccoglie funghi senza una adeguata conoscenza scientifica. Il settore Attività Produttive del Comune di Capurso, per la quarta annualità organizza il “corso di formazione e aggiornamento per la raccolta dei funghi”.

Ritagli de La Gazzetta del Mezzogiorno del 19/10/2015.
Ritaglio de La Gazzetta del Mezzogiorno del 19/10/2015.

L’iniziativa, che prenderà il via lunedi 19 ottobre, coinvolge sempre più appassionati del settore micologico. Saranno infatti più di sessanta i partecipanti per i 3 appuntamenti previsti. Il corso si concluderà con il rilascio, da parte del Sian (Servizio Igiene Alimenti Nutrizione), dell’attestato di idoneità al riconoscimento delle specie fungine, così come previsto dalla legge regionale. L’attestato ha validità triennale, sarà poi il Comune di residenza a rilasciare il “tesserino”, una sorta di patente che abilita alla raccolta dei funghi sia i raccoglitori professionali che quelli occasionali, in tutta la Regione. Per informazioni rivolgersi alla signora Maria Settanni dell’ufficio attività produttive del Comune, telefonando al numero 080/4551124.

Commenta