Giornata della raccolta alimentare. Condividere i bisogni per condividere il senso della vita.

12200830_10206104450383172_1259042571_n«…La fame oggi ha assunto le dimensioni di un vero “scandalo” che minaccia la vita e la dignità di tante persone. Ogni giorno dobbiamo confrontarci con questa ingiustizia, mi permetto di più, con questo peccato […]. non possiamo compiere un miracolo come l’ha fatto Gesù. Tuttavia possiamo fare qualcosa di fronte all’emergenza della fame. Qualcosa di umile, che ha anche la forza di un miracolo. Prima di tutto possiamo educarci all’umanità, a riconoscere l’umanità presente in ogni persona bisognosa di tutto. […] Condividere ciò che abbiamo con coloro che non hanno i mezzi per soddisfare un bisogno così primario, ci educa a quella carità che è un dono traboccante di passione per la vita dei poveri…»

(Papa Francesco, udienza del 3 ottobre 2015, con il Banco Alimentare)

Le parole di Papa Francesco sono come sempre semplici e decise. Per aiutare concretamente coloro che soffrono la fame, serve una mobilitazione generale con il coinvolgimento e la disponibilità di tutti!
Per questo, aderire alla 6^ edizione della Giornata della raccolta alimentare, organizzata dall’associazione arma aeronautica Copersino con la partecipazione delle scuole, delle Caritas e dell’Università della Terza e Libera Età “Il Re del Tempo” con il Patrocinio del Comune di Capurso, è un dovere morale.
Partecipiamo donando quello che possiamo.
Qualche anno fa, un bambino della scuola elementare, è stato protagonista di un gesto che resterà nella storia di questa iniziativa. La maestra, nel giorno della raccolta, lo rimproverò perchè non aveva portato niente da donare ai poveri. Lui, figlio di una famiglia povera, tornato a casa, “rubò” una confezione da mezzo chilo di fusilli (già aperta) alla mamma e la portò in uno dei centri di raccolta all’esterno dei supermercati, raccontando il tutto ad alcuni volontari dell’associazione Copersino. Quel mezzo pacco di fusilli è il simbolo di questa giornata ed è orgogliosamente custodito nella sala giunta del Comune.
Basta poco. Il nostro piccolo gesto può essere d’aiuto a tanta gente.
Sabato riempiamo i carrelli all’esterno dei supermercati o contribuiamo con un’offerta, anche di 50 centesimi, nelle macellerie di Capurso, dove troverete i salvadanai dell’associazione aeronautica. Donare fa bene a tutti, a chi riceve e anche a chi dona. Il ricavato della giornata sarà interamente consegnato alle Caritas capursesi che, come sempre, sapranno farne buon uso.

Commenta