Piazza Gramsci. Un grande passo avanti!

piazza gramsci

Il tanto atteso momento è arrivato. In Piazza Gramsci, a partire da dicembre, ci sarà un mercato rionale sperimentale. Qualcuno dirà che l’amministrazione ha fatto un passo indietro, rispetto alla decisione del Commissario Schettini, di chiudere il mercato giornaliero nel cuore del borgo antico. Io non la penso così, ed evidentemente l’amministrazione in carica nemmeno. Il passo l’abbiamo fatto in avanti. Un deciso passo in avanti! Nel corso di questi anni abbiamo provato in diversi modi a rivalutare la zona che, ai tempi del mercato giornaliero, si presentava decisamente peggio di come la vediamo oggi. Negli ultimi mesi della passata legislatura abbiamo parlato molto della cosa e abbiamo condiviso ore e ore di discussione sul tema. Qualche giorno fa abbiamo messo nero su bianco. Ci saranno delle regole che intendiamo far rispettare dalla prima all’ultima, a partire dai giorni di svolgimento, fino ad arrivare all’utilizzo di mezzi che non dovranno creare problemi al basolato di via Regina Sforza. Il mercato si svolgerà dal martedi al sabato e dalle 8 alle 13; il luogo di svolgimento sarà l’area del porticato di piazza Gramsci; la dimensione dei posteggi non dovrà superare i tre metri e cinquanta di lunghezza per due e cinquanta di profondità; saranno disponibili nove posteggi: quattro produttori agricoli, quattro operatori commerciali ambulanti a posto fisso su aree pubbliche settore ortofrutticolo (autorizzazione di tipo A) e un operatore commerciale ambulante a posto fisso settore ittico (autorizzazione di tipo A); i mezzi utilizzati dagli operatori non dovranno superare il peso di 35 quintali; ciascun operatore autorizzato dovrà provvedere alla raccolta differenziata, previa consegna agli stessi di appositi contenitori; gli operatori da autorizzare non dovranno in alcun modo avere pendenze tributarie con il Comune. I posti saranno assegnati con apposito bando ad evidenza pubblica che, prevederà, una prelazione a favore di almeno due operatori commerciali ambulanti itineranti (autorizzazione di tipo B) che frequentano il territorio di Capurso. Non mancherà uno specifico punteggio favorevole agli operatori residenti a Capurso. Ci saranno importanti novità anche in merito alla regolamentazione della ZTL di via Regina Sforza e di piazza Gramsci, con la possibilità di accedervi in determinate ore del giorno. Il passo successivo, se tutto andrá per il meglio, sarà il passaggio dal Consiglio Comunale, per apportare le necessarie modifiche al vigente Regolamento del commercio sulle aree pubbliche. In bocca al lupo e buon lavoro a chi deciderà di investire nel Borgo Antico e a chi in questi anni ci é rimasto nonostante tutto.

Commenta