Il Caso Moro. Alla D’Addosio una lezione di onestà.

gero michelangelo(1)In 80 mesi di governo locale e più di 1.000 manifestazioni organizzate, molte delle quali di alto spessore culturale, non mi era mai capitato di tornare a casa con la stessa carica e con la stessa soddisfazione di ieri sera. Gero Grassi, Vicepresidente del gruppo PD della Camera con delega al “Caso Moro”, per quasi due ore, ci ha tenuti incollati al suo sguardo sicuro e alle sue parole forti e senza filtro. Quella di ieri sera è stata, per le oltre 100 persone presenti in biblioteca, una grande lezione della dura e a molti sconosciuta storia d’Italia. Ci ha raccontato di una vita, la sua, interamente dedicata ad Aldo Moro. Ci ha raccontato di come la ricerca, lo studio, “l’essere perbene”, sono gli unici mezzi per raggiungere la verità e come questi mezzi, anche a distanza di più di trent’anni, hanno la forza, giorno dopo giorno, di entrare nei segreti più profondi della nostra storia. Ma la cosa più bella per me è stata la scoperta di un grande personaggio che, senza mettersi stelle sul petto, dedica 20 ore al giorno, sette giorni su sette, a compiere un lavoro serio, pericoloso e meticoloso in nome dello Stato. Uno Stato che l’ha profondamente deluso, ma che continua ad amare, perchè fatto anche di tanta gente onesta. Grazie Gero, la tua è stata una grande lezione di vita. Una lezione che non dimenticherò mai!

Commenta