L’Estate della Cultura. Un cartellone di comunità.

CopertinaFb

Fare cultura significa fare comunità. Ma non solo questo. Le risorse destinate alla promozione del territorio e alla cultura sono ampiamente ripagate dalle presenze e si dimostrano moltiplicatrici di benessere  come confermato dai dati di questi ultimi anni e di questi primi giorni di luglio.
E allora, quando un cartellone è “frequentato” da ospiti illustri come Fabio Concato, James Senese, Karima, Michele Mirabella, Nabil Bay, Anomima GR, Fabrica, Diafaramma, Sonia Peronaci e tanti altri ancora, non c’è che esserne fieri e felici. Questa Estate, a Capurso, saranno ben 30 le iniziative per un totale di oltre 200 appuntamenti suddivisi in 5 settori d’intervento: Festival e Rassegne, Intrattenimento e Musica, Festa della Madonna del Pozzo, Arte e Olimpiadi Capursesi. Il tutto tra luglio e settembre.
L’amministrazione ha investito 24.000 euro, metà dei quali assegnati alle associazioni con avviso pubblico. Un programma  molto vario in grado di incontrare gusti diversi e con punte di assoluto valore.
L’Amministrazione conferma la sua impostazione che vede negli appuntamenti culturali e spettacolari un importante volano economico per il paese: si stima che L’Estate della Cultura potrà rappresentare un’occasione di lavoro per oltre 300 persone (tra tecnici, manovalanza, hotel, ristoranti, artisti, service, fornitori vari, etc.) e produrrà un movimento economico per il paese a dir poco invidiabile rispetto ad altri paesi della cinta di Bari.
Tra gli eventi di maggior rilievo da segnalare i concerti della  XIV edizione del Multiculturita Jazz Festival che si è tenuta dal 7 al 9 luglio con Karima e Diego Caravano (Neri per Caso), James Senese Napoli Centrale e Fabio Concato in trio con Bosso e Mazzariello; il Festival del teatro amatoriale organizzato dalla storica associazione Maschere e Tamburi che ha già ospitato i Big dell’Anonima GR e che presenterà altri 3 appuntamenti fino a fine luglio tra cui l’applauditissimo “Tutta Colpa del Limoncello” sabato 23; il Festival Note di Notte giunto alla 3^ edizione con La Traviata narrata da Michele Mirabella, i Tango Sonos e Nabil Bey dei Radiodervish; per le attività ricreative da segnalare le Olimpiadi giunte alla 7^ edizione con ben 240 giovanissimi partecipanti e il torneo di Calcio a 5 Luglio Sport organizzato dalla FC Capurso presso i campetti Madonna del Pozzo, con appuntamenti giornalieri fino al 31 luglio. E poi ancora musica con – tra gli altri – i concerti di Black & Blues e The Crunchin’ Creedence; street food con Birra di Notte e Puglia in Corte Jazz Village (nella prima decade di luglio); arte, con il MAC che ha visto vincitore l’artista Vincenzo Scianelli su 21 bellissime opere ispirate a Capurso e il Jazz, la bipersonale di Nando Capobianco e Teresa Prezioso che prenderà il via giovedì 21 luglio e il concorso di arti manuali “le 4 stagioni” organizzato dall’associazione Bona Sforza per i prossimi 2 e 17 settembre (riportati erroneamente in brochure alla data del 2 e 17 agosto);  tradizioni, con il Ballo di Carnevale d’estate a cura di Ursinella il prossimo 6 agosto e la Festa Grande della Madonna del Pozzo con le processioni in diretta, i cortei storici, il lancio del grande pallone aerostatico (alto 18 mt). Rimandate alla prima settimana di settembre le “Sfide ai Fornelli” che porteranno sul palco 10 sindaci e 10 chef con la direzione artistica del gastronomo Sandro Romano de “La Compagnia della Lunga Tavola”.
C’è tanto da fare e il 90% degli appuntamenti sono gratuiti e vicini ai gusti e alle età di gran parte dei capursesi.
Un ringraziamento doveroso alle associazioni che hanno risposto all’avviso pubblico con grande entusiasmo nonostante i tempi di magra. Sono da premiare per l’impegno e la passione che mettono in campo e, non meno importante, per i rischi che si assumono.

Scarica e stampa il CARTELLONE ESTATE 2016 con le modifiche apportate a causa della sospensione delle manifestazioni nei giorni dal 12 al 15 luglio.

Commenta