Storie di Vinile. Bene il primo anno di attività. Toto-nomi per i prossimi appuntamenti.

Sette appuntamenti, nove vinili, tante storie, tanti libri, tanti film e tanto pubblico in questo primo anno di rassegna. Il primo appuntamento il 18 marzo del 2016 con il vinile Heroes del Duca bianco David Bowie. Poi la giornata mondiale del Jazz con i “capursesi” Arturo Sandoval, Pat Metheny e Marcus Miller, e i vinili Tumbaito, Song X e Tutu con un passaggio live di Mario Rosini, Mimmo Campanale e Paolo Romano. A seguire Pino Daniele e il suo capolavoro assoluto Nero a metà, con l’incursione live degli amici Vito Ottolino e Pino Mazzarano. A ottobre arriva Lucio Dalla con l’album omonimo, a gennaio ’17,  Fabrizio De Andrè con il doppio vinile Concerti e il live set di Luca Basso e Vito Ottolino; a febbraio, John Lennon e Imagine, ospiti The Wonders; per chiudere, venerdì 17 marzo, la grande voce di Amy Winehouse con il suo straordinario Back to black.
Maître à penser della rassegna, oltre a me, il giornalista Vito Prigigallo, l’artista Luca Basso, l’esperta Mariangela Giordano, il critico Alceste Ayroldi e per un appuntamento il dj Luca Catalano.
Siamo al lavoro per il futuro della rassegna e i nomi in lizza sono tantissimi. Il pubblico inizia a fare richieste, a proporre vinili, artisti, storie da raccontare. Tutto questo è molto bello. Nei prossimi giorni proporremo un sondaggio e faremo scegliere al pubblico, i 3 vinili da presentare ad aprile, maggio e giugno nel corso del cartellone “La Primavera della Cultura”. È il modo più semplice per ringraziare chi in questo anno ci ha dato fiducia e ci ha seguiti appuntamento dopo appuntamento.
Storie di Vinile, la rassegna nata per caso in una fredda serata d’inverno, in un emporiogastronomico capursese, degustando una birra Zwick’l, accompagnata da bruschettine con pomodoro sale e olio, è destinata a prendere il largo, come è già successo ad altre rassegne e festival made in Capurso, noti a livello regionale, ma anche nazionale ed internazionale. Mi piace guardare lontano e Storie di Vinile me ne da il motivo!

Commenta