Fanoje 2017. Pubblicato avviso per l’affidamento dei servizi organizzativi.

Anche quest’anno, l’amministrazione al fine di organizzare al meglio i festeggiamenti della storica Fanoje, propone un avviso pubblico per l’affidamento dei servizi organizzativi della manifestazione, uno degli eventi pre-natalizi più importanti della nostra provincia. Hanno titolo a partecipare al procedimento a evidenza pubblica associazioni e soggetti privati che a vario titolo si impegnano nella vita quotidiana alla crescita sociale e culturale della comunità e che, intendono organizzare, sotto la supervisione dell’Ufficio Attività culturali del Comune di Capurso, la manifestazione del 7 e 8 dicembre.  L’iniziativa non sarà finanziata con fondi del bilancio comunale, bensì con eventuali risorse provenienti da sponsorizzazioni. Tuttavia, per le stesse giornate, il Comune, finanzierà ed organizzerà attività culturali e di spettacolo a proprie spese. La proposta deve rappresentare un viaggio emozionale tra sapori, arte, musica di strada e tradizioni, percorrendo un itinerario che offra ai capursesi e ai visitatori giunti a Capurso per La Fanoje, la possibilità di ammirare il nostro Borgo Antico e le altre ricchezze del territorio e degustare le prelibatezze della cucina barese, con particolare riferimento alle produzioni agroalimentari locali. Il progetto deve essere supportato da una adeguata campagna di comunicazione per la diffusione dell’iniziativa, rendendo la Fanoje e le attività collaterali organizzate un appuntamento di importanza rilevante nel calendario delle attività culturali pugliesi. Il soggetto deve offrire il supporto pubblicitario all’evento, per tutto quello che riguarda la progettazione grafica e la diffusione sul web e in particolare sui social-network delle giornate di festa.
In sintesi, il soggetto concessionario deve provvedere alla:

  • organizzazione del rito dell’accensione del falò in piazza Gramsci;
  • organizzazione dei “Mercatini di Natale” allocati in via Regina Bona Sforza;
  • organizzazione del “Villaggio del Gusto” in piazza Gramsci;
  • organizzazione del “Villaggio di Babbo Natale” in piazza Umberto;
  • coordinamento, con la supervisione dell’Ufficio comunale, delle attività delle singole associazioni che hanno proposto iniziative da allocarsi in vari punti del Borgo Antico;
  • comunicazione e pubblicizzazione delle iniziative natalizie organizzate dal Comune;
  • realizzazione di impianto elettrico a norma dei villaggi e degli spazi interessati dall’evento;
  • montaggio e smontaggio gazebo, palco, sedie e transenne.

Il Comune offre la possibilità di:

  • utilizzare lo stemma e il logo sul manifesto dell’evento;
  • utilizzare i bagni pubblici siti in Piazza Gramsci;
  • allaccio all’energia elettrica dalla presa in piazza Umberto I;
  • ottenere la concessione in comodato d’uso di gazebo, transenne, palco, sedie.

È facoltà dell’aggiudicatario dell’Avviso richiedere agli espositori contributi e/o corrispettivi per la partecipazione agli eventi.
La domanda va trasmessa utilizzando unicamente il modello presente sul sito istituzionale del Comune di Capurso e deve pervenire entro le ore 12,00 di giovedì 9 novembre 2017  a mezzo posta elettronica all’indirizzo v.prigigallo@comune.capurso.bari.it.

I contributi e/o corrispettivi di cui innanzi debbono essere obbligatoriamente indicati nella domanda di partecipazione all’Avviso. Ai soggetti economici con sede in Capurso deve essere praticato uno sconto del 20% sul contributo e/o corrispettivo di base.

Commenta