8 primavere e non sentirle. Presentato il cartellone degli eventi culturali da aprile a giugno 2018.

Festeggia 8 primavere il cartellone degli eventi culturali, sportivi e ricreativi promosso dall’amministrazione comunale di Capurso. La ricca agenda programmata dagli assessorati al Marketing Territoriale, alla Cultura e allo Sport, prevede ben 46 appuntamenti fino alla fine di giugno, nell’attesa dello start dell’atteso cartellone Estate della Cultura.
Anche in questa primavera un cartellone di tutto rispetto, merito del grande lavoro delle associazioni, delle scuole e degli assessori e consiglieri interessati alla sua redazione. Dirigere questa enorme ondata di cultura e bellezza, è molto stimolante, in quanto, partecipando si impara, e dalle iniziative di questi anni, penso di aver imparato davvero tanto. Per questo, mi permetto di invitare i capursesi a seguire con attenzione la nostra agenda di eventi e a partecipare assiduamente agli appuntamenti, mai scontati, del cartellone.
Si parte con Storie di Vinile. Novanta minuti dedicati a un disco, al suo autore, alla storia. L’innovativo progetto, organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, si svolgerà presso la biblioteca comunale “D’Addosio”, sabato 7 aprile. L’appuntamento sarà dedicato alla cantautrice e pianista statunitense, icona per eccellenza della musica gospel, soul e R&B Aretha Franklin e, in particolare, all’album Lady Soul, licenziato nel 1968. L’occasione sarà propizia per una carrellata sul brillante percorso artistico della cantante, che, nel corso della sua carriera ha vinto 21 Grammy Awards e pubblicato ben 52 album.
Inoltre, come sempre, alla musica di Lady Soul, faranno da corollario libri, parole, aneddotica e film del 1968. Ospiti della serata, saranno Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, Alceste Ayroldi, docente, saggista e critico musicale e il sottoscritto.
Altri 2 appuntamenti con il vinile, sono previsti per il 12 maggio con Francesco De Gregori, il vinile Rimmel e l’anno 1975 e il 9 giugno con Renato Zero, il vinile Trapezio e l’anno 1976.
Domenica 15 aprile riparto gli appuntamenti dell’associazione Kirikù con letture e laboratori per bambini dai 4 ai 6 anni, in biblioteca. Gli altri appuntamenti sono programmati il 15 aprile, 6 maggio e 13 maggio.
Non mancano i momenti di lettura per le scuole, con Il Libro Possibile Winter, che ospiteranno Leo Lionni, Daniela Palumbo, Sara Magnoli, Luigi Garlando, Paola Santini e Maria Pia La Torre, Fabrizio Silei e Liliana Carone e per gli adulti con la rassegna Il Libro Parlante, con Nicola D’Agostino, Ugo Sbisà (evento organizzato in collaborazione con Multiculturita J.S. in occasione della Giornata Internazionale del Jazz) e Donato Chiarello.
La Primavera stimola i primi eventi all’aria aperta, e per domenica 22 è in programma la biciclettata organizzata dall’associazione Asfa Puglia in collaborazione con Bio Ambra New Age e Speedy Runners. A seguire presso il Parco Comunale Festa delle associazioni, e Aspettando… La giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, con Flash-book-mob, Letture ad alta voce con grandi e piccini, Book crossing e la Firma del Patto della Lettura tra Comune, Biblioteca, associazioni e scuole del territorio.
Non mancheranno gli appuntamenti istituzionali, con il 25 aprile, Festa della Liberazione e il 2 giugno, Festa della Repubblica con il rito dell’alza bandiera presso la villa e il parco comunale.
Giovedì 26 aprile, sarà inaugurata a Capurso la mostra Vito Giovannelli, incisore da Capurso, già presentata nel corso del cartellone Culture d’Autunno, presso il Castello Svevo di Bari, lo scorso novembre. Ospiti della serata l’artista Vito Giovannelli e suo figlio Ettore, noto giornalista sportivo Rai. La mostra resterà aperta dal 26 aprile al 6 maggio, negli orari di apertura della biblioteca D’Addosio.
A proposito di mostre, pianificati altri 2 impegni: il primo con il fotografo Piero Amendolara dal 17 al 26 maggio e sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca; il secondo con la collettiva di pittura, scultura e fotografia dal tema Colori ed Emozioni, organizzata dall’associazione Artistika presso la Sala Tanzella, all’interno del chiostro della Basilica della Madonna del Pozzo, dal 25 al 28 maggio. La stessa associazione, presenterà il laboratorio Artistico per bambini e genitori dal titolo Dipingiamo Insieme, che si terrà negli stessi giorni, sempre all’interno del Chiostro della Basilica.
Spazio alla solidarietà il 18 maggio, con l’incontro conferenza dal titolo Il coraggio di donare. Un viaggio nel mondo dei trapianti di organi, con l’intervento del luminare capursese Prof. Michele Battaglia, Direttore della Cattedra di Urologia e Trapianto di Rene dell’Università di Bari.
Terza edizione del Premio Letterario Bona Sforza, organizzato dalla omonima associazione, con premiazione del concorso nazionale di poesia Di verso in verso, e rappresentazione teatrale La storia va in scena, organizzata nell’ambito del POFT 2018, previste per la sera di sabato 16 giugno.
Evento clou del cartellone, domenica 17 giugno, sarà la quinta edizione della Capurso in Corsa, gara podistica su strada, sulla distanza di 10 km organizzata dall’associazione Bio Ambra New Age.
Per chiudere, oltre alle giornate della donazione a cura di Avis Capurso con ben 4 appuntamenti – 22 aprile, 20 maggio, 23 giugno e 1 luglio – non mancheranno anche in questa stagione le attività dell’università della terza età Il Re del Tempo con ben 5 appuntamenti, tra commedie, concerti, balli di gruppo, danze popolari, ed esibizioni estemporanee artistiche e musicali che si terranno tra il 19 maggio e l’otto giugno;
Birra di Notte, la festa della birra artigianale giunta alla terza edizione, e organizzata dall’associazione Puglia in Corte, farà da ponte tra i cartelloni Primavera della Cultura ed Estate della Cultura e animerà la location del Parco Comunale nei giorni 29, 30 giugno e 1° luglio.

 

 

Scarica il cartellone
Primavera della Cultura 2018

 

Commenta