La giunta stanzia 25.000 euro per il cartellone “Estate della Cultura 2018”. Pronto l’Avviso pubblico per le iniziative culturali da giugno a settembre.

C’è aria d’estate a Capurso. Sarà pubblicato a giorni l’Avviso Pubblico per la concessione di patrocini, contributi e altri benefici riferito al cartellone “Estate della Cultura 2018”. Associazioni, enti pubblici e privati e soggetti che intendono presentare le richieste di patrocinio e contributo, per finanziare le iniziative da realizzare tra il 21 giugno e il 21 settembre, nell’ambito del cartellone delle iniziative culturali, sportive e ricreative, presentate dal Comune, possono mettersi al lavoro. Con l’Avviso Pubblico, dal 2011, l’Amministrazione garantisce regole chiare e massima trasparenza, a tutela di tutti i soggetti che partecipano al bando, ma soprattutto a tutela dei cittadini che  beneficiano di un cartellone multi-settoriale, ricco di iniziative che vanno dal teatro alla musica, dal cabaret al cinema, dalla lettura all’arte, nel rispetto della pluralità di pubblico partecipante.
La Giunta Comunale per il 2018, ha destinato 20 mila euro ai contributi (lo scorso anno erano 15 mila) e 5 mila euro ai servizi a supporto, la comunicazione istituzionale, le spese varie e le sovvenzioni. La misura dei contributi non potrà superare il 50% del costo delle singole manifestazioni e il contributo concesso non potrà superare il 25% della spesa complessiva indicata nell’Avviso. I contributi economici saranno concessi sulla base dei precisi criteri che tengono conto della continuità negli anni dell’iniziativa, dell’azione di networking, della gratuità di accesso all’attività, della presenza d’interventi atti a favorire categorie di utenti svantaggiati, dell’originalità e innovatività dell’intervento, della ricaduta territoriale, del rilievo dell’intervento e del livello di qualità del progetto, della qualità della campagna promozionale, dell’impegno a svolgere l’attività proposta indipendentemente dall’eventuale contributo del Comune, dell’eventuale iscrizione all’Albo Comunale delle associazioni, della durata dell’evento. A conclusione della singola proposta, per ottenere la liquidazione della sovvenzione o del contributo il beneficiario deve presentare un resoconto sui risultati raggiunti, allegando una relazione circa lo svolgimento della manifestazione, il rendiconto dell’evento firmato dal legale rappresentante dell’Ente o dell’associazione, copia delle fatture quietanzate o di ricevute fiscali, a dimostrazione della spesa totale sostenuta per la realizzazione dell’iniziativa e rassegna stampa dell’evento. Ci prepariamo a vivere un’altra grande estate di appuntamenti alla portata di tutti. Inizia il conto alla rovescia!

Scarica l’avviso pubblico Estate della Cultura 2018

Commenta