Nuovi spogliatoi, impianto di illuminazione, arredo urbano. Ecco il nuovo campo di calcio del quartiere 167.


Manca davvero poco: la firma del contratto e l’avvio dei lavori. Il campo di calcio del quartiere 167 nel giro di qualche mese avrà nuova vita. O forse, avrà una vita, visto che in pochi l’hanno visto operativo dal giorno della sua nascita ad oggi. Deposito di cassette della frutta, parco giostre, sgambatoio per cani. Tutto è stato tranne che un campo di calcio. Siamo amministratori in carica da più di 8 anni, è vero, ma spesso i tempi di intervento sono molto lunghi e soprattutto, vista la carenza di risorse bisogna essere sempre pronti a partecipare al primo bando utile, per il reperimento delle risorse. Ed è quello che abbiamo fatto. Arrivata la possibilità con il “famoso” bando periferie, ci siamo catapultati sull’obiettivo e abbiamo portato il risultato a casa.
I lavori, che partiranno di qui a qualche settimana, prevedono la realizzazione di nuovi spogliatoi prefabbricati, l’installazione di 6 pali da 10 mt per l’illuminazione artificiale, la realizzazione di una nuova recinzione, l’installazione di reti parapalloni alle spalle delle porte, la realizzazione di un impianto fotovoltaico, la potatura degli alberi di pino circostanti, la riqualificazione dell’arredo urbano dell’area circostante, con la fornitura e la posa in opera di panchine, cestini porta rifiuti e rastrelliere per le bici e per chiudere il rifacimento della pavimentazione dell’area mercatale, con la scarifica e la realizzazione di un nuovo tappetino di usura.


120 giorni di lavoro previsti e un altro importante tassello per la riqualificazione del quartiere lo portiamo a casa. Il mercato, i nuovi giardini, la casa dell’acqua, la media struttura di vendita. Il volto della 167 è davvero cambiato. A breve sistemeremo giardinetti e aiuole mal messe e l’opera sarà completata. Per il futuro, sogno un percorso ciclo-pedonale che collega il quartiere al parco comunale, alla basilica e ai giardini di largo Piscino. Il tempo è poco ma ce la metteremo tutta!

Commenta