Girodibanda alla Fanoje 2018.


Gli sto dietro da tempo. Ci ho provato prima con Multiculturita, poi con La Festa Grande ed ora finalmente con La Fanoje sarà a Capurso una delle “bande” che più fa ballare il salento e mezza Italia, nelle più svariate feste popolari.
Freschi del un nuovo lavoro discografico dal titolo “Guerra“, un progetto che vede acclamare le Madonne per mettere fine alla violenza che quotidianamente miete vittime, la banda diretta dal Maestro Cesare Dell’Anna, è pronta a stupire i capursesi e quanti arriveranno alla Fanoje la sera del 7 dicembre. Guerra è una dedica al lavoro nero, al lavoro sommerso, al lavoro nelle fabbriche. L’album contiene 18 brani tra elaborazioni di marce sinfoniche, brani in italiano, francese e dialettali.
GirodiBanda è la musica che nasce in una casa senza giradischi, è la poetica dei gesti imparati senza poter mettere piede in un teatro, è la musica classica studiata dalle riduzioni bandistiche. GirodiBanda è la banda che si rinnova e si lascia contaminare dal mare e dalla Terra, dalle culture e dagli stili. GirodiBanda è una esperienza musicale unica che evidenzia la passione per il mondo delle bande, l’umiltà e la riverenza per il mondo classico, il rischio della sperimentazione, il vissuto culturale e musicale della gente del Sud, di tutti i Sud del mondo.
Con GirodiBanda, Cesare Dell’Anna realizza il sogno di riunire nella stessa cassarmonica il folk delle balere e degli altoparlanti dei venditori ambulanti, la pizzica e la tradizione del canto dei nostri nonni, le sonorità dei Balcani che risuonavano dalle emittenti albanesi nelle radio dei nostri padri mentre andavano a lavoro in fabbrica, i campi rom e le feste gipsy, gli africani e le loro feste etniche, il jazz e gli studi del conservatorio. Il tutto fortemente influenzato da grossi spunti improvvisativi e arrangiamenti per organico
bandistico.
La Cassarmonica, il palco per eccellenza nel quale si esibiscono le bande del Sud Italia, si trasforma in un caleidoscopio nel quale si incontrano musicisti provenienti da più regioni del Meridione e dall’Albania, Romania e Senegal che eseguono marce sinfoniche classiche del repertorio bandistico e composizioni
inedite.
L’organico diretto dal Maestro Cesare Dell’Anna è composto da una banda pugliese e dal gruppo Opa Cupa, che da ormai quasi vent’anni lavora sulla commistione tra la tradizione musicale delle bande da giro e le ritmiche e melodie delle fanfare dei Balcani.
La formazione di oltre 30 artisti viene completata dalla presenza di giocolieri e artisti di strada che rendono unica, colorata e stravagante la parata itinerante e l’intero show.
Appuntamento a Capurso, la sera del 7 dicembre, alla più grande Fanoje di tutti i tempi!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta