Ray Charles a Storie di Vinile.

Prosegue la Summer Edition di Storie di Vinile: tra musica, parole, libri, arte ed enogastronomia. Novanta minuti dedicati a un disco, al suo autore, alla storia. L’innovativo progetto ideato da Michele Laricchia con l’ausilio di Vito Prigigallo e Luca Basso, e organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, si svolgerà a Capurso Mercoledì 24 luglio (inizio ore 20.30), presso la Villa Comunale di Capurso.

L’appuntamento sarà interamente dedicato a Ray Charles, con particolare riguardo al sessantennale dell’album What I’d Say. A quindici anni dalla scomparsa del grande musicista di Albany, a storie di vinile sarà ripercorsa la sua illuminante carriera, attraverso storie, aneddoti e video; sarà l’occasione per ascoltare anche alcuni sue pietre miliari del R&B e del soul.

L’occasione sarà propizia anche per affrontare i principali avvenimenti del 1959, anno di pubblicazione di What I’d Say. Inoltre, come sempre, alla musica di Ray Charles faranno da corollario libri, parole, aneddotica e film dello stesso anno.

Ospiti della serata, saranno: Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno; Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, che tratterà di libri e film; Michele Laricchia, ideatore del Multiculturita Summer Jazz Festival, vicesindaco del comune di Capurso; Mariella Procaccio, educatrice filosofica e Alceste Ayroldi, docente, saggista e critico musicale.

Informazioni. Ufficio cultura Comune di Capurso: 080.4551124.

Accatastava e incendiava rifiuti plastici. Beccato dalla Polizia Locale di Capurso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Recuperare parti di computer aventi valore commerciale e destinarle alla vendita con successivo smaltimento, anche attraverso l’incenerimento, dei rifiuti prodotti.
È quello che faceva un cittadino triggianese in un sito nell’agro di Capurso.
Le indagini sono scattate dopo alcune segnalazioni di incendi di materiale plastico in zona.
La Polizia Locale di Capurso, al comando del Commissario Superiore Alessandro Costanza, ha monitorato per alcuni giorni il sito al fine di individuare il responsabile, in seguito identificato e deferito all’Autorità Giudiziale per reati ambientali, con sanzione accessoria inerente la pulizia e il ripristino dello stato dei luoghi.
Rinvenuto un ingente quantitativo di televisori, pc e altri elettrodomestici non funzionanti.
Congratulazioni al Comandante Costanza e ai suoi uomini. Quello degli incendi di rifiuti e di materiale plastico nelle campagne è un problema da combattere con tutte le forze, nel rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini.
Investiremo sempre più capitale (sia umano che finanziario) nella lotta alle trasgressioni ambientali e grazie all’ausilio delle video-trappole siamo certi che riusciremo a punire un bel numero di sporcaccioni.