Ricibiamo: un esercito di volontari al servizio della comunità.

C’erano i ragazzi delle scuole elementari e medie, c’era una parte della grande orchestra “Le Leggende del suono”, c’erano i ragazzi del consiglio comunale dei ragazzi con tanto di vicesindaco, c’erano tanti cittadini, c’erano – così come li ha simpaticamente nominati il portatore sano di sorrisi Antonio Stornaiolo – i religiosi, c’erano tante autorità, i sindaci Francesco Crudele, Antonio Donatelli e Gianluca Vurchio con assessori e consiglieri di Capurso, Triggiano e Cellamare, c’era il vice presidente nazionale di Avviso Pubblico e Sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, c’erano alcune tra le massime autorità militari di Bari e Provincia, tra cui il questore di Bari Giuseppe Bisogno, il comandante provinciale dei Carabinieri Fabio Cairo, il comandante della Compagnia Carabinieri di Triggiano Ugo Chiosi e c’era il Prefetto di Bari Marilisa Magno, che per la nostra comunità ha speso davvero belle parole.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma quello che mi ha particolarmente colpito di questa bella mattinata, e che non mi aspettavo assolutamente, è stata la presenza di un vero e proprio esercito di uomini e donne, che donano parte del loro tempo, con passione e amore al prossimo, e in particolare a chi ha bisogno di aiuto. Grazie! Grazie a tutti loro per quello che fanno e in particolare a Michele Rizzo, presidente dell’associazione Civitas Mariae, che da oggi in poi avrà una “casa di tutti” da gestire al meglio e alla mia cara amica ed ex collega di giunta, Rosanna Di Gemma, esempio assoluto di generosità e umiltà. In bocca al lupo all’esercito di Ricibiamo. In bocca al lupo a Capurso!

Commenta