Jovanotti e il 1994, per l’ultimo appuntamento di Storie di Vinile.

L’ultimo appuntamento annuale dell’innovativo progetto organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, si svolgerà a Capurso, sabato 23 novembre (inizio ore 20), presso l’auditorium della scuola Montalcini con ingresso da via Valenzano.
Al centro dell’ascolto l’album Lorenzo 1994 di Jovanotti.
Sarà ripercorso la lunga carriera dell’artista romano, da Go Jovanotti Go a Nuova era.
L’occasione sarà propizia anche per affrontare i principali avvenimenti del 1994, anno di uscita dell’album. Inoltre, come sempre, alla musica faranno da corollario libri, parole, aneddotica e film.
Con me sul palco, Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale; Mariella Procaccio, educatrice filosofica; Vito Prigigallo, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fanoje 2019. Mettiamoci al lavoro.

Manca un mese alla manifestazione regina d’autunno, una delle più importanti e più attese dell’anno: la Fanoje.
Anche l’edizione 2019 durerà 2 giorni, sabato 7 e domenica 8 dicembre.
A partire dal tardo pomeriggio, mercatini natalizi, stand enogastronomici, attrazioni artistiche, musicisti, proiezioni, luci e suoni, animeranno le strade del centro storico. Grande novità di quest’anno saranno il palco naturale della piazza del SS. Salvatore e la rinata via Carone. Di grande effetto saranno le luminarie della facciata della Chiesa Madre a cura di Paulicelli Light Design, che come ogni anno illuminerà di luci e colori le strade del centro cittadino.
Martedì 12 novembre incontrerò le associazioni della Consulta Comunale di settore per programmare i dettagli.
Organizzo questa manifestazione dal 2002. Non vedo l’ora di accendere il grande fuoco di piazza Gramsci!

Storie di Vinile: Claudio Baglioni, “la vita è adesso” e il 1985. Appuntamento sabato 9 a Capurso.

Nata il 28 marzo 2016 con un appuntamento “pilota” dedicato a David Bowie, la rassegna Storie di Vinile, ha presentato al suo attento pubblico 25 vinili in 23 appuntamenti. Pino Daniele, U2, Simple Minds, Beatles, Rolling Stones, Francesco De Gregori, Fabrizio De Andrè, Vasco Rossi, Mina, Amy Winehouse, Aretha Franklin, fino alle entusiasmanti serate dedicate a Ennio Morricone, i Queen, Ray Charles e Bruce Springsteen.
Sono solo alcuni degli artisti che hanno dato l’opportunità ai conduttori per parlare di musica, letteratura, cinema, filosofia, storia e tanto altro.
Il prossimo appuntamento, dell’innovativo progetto organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, si svolgerà a Capurso, sabato 9 novembre (inizio ore 20), presso l’auditorium della scuola Montalcini con ingresso da via Valenzano.
L’appuntamento sarà interamente dedicato a Claudio Baglioni. Sarà ripercorso il lungo percorso artistico del “capitano coraggioso”.
L’occasione sarà propizia anche per affrontare i principali avvenimenti del 1985, anno di uscita dell’album “La vita è adesso”.
Inoltre, come sempre, alla musica faranno da corollario libri, parole, aneddotica e film.
Ospiti della serata, oltre a me, saranno Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno; Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale; Mariella Procaccio, educatrice filosofica. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

4 Novembre. Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Come da consuetudine, il 4 Novembre, Capurso celebra la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Un omaggio alla memoria di quanti con il sacrificio della propria vita hanno contributo all’Unità, alla Pace e alla Giustizia nella nostra Nazione.
La cerimonia si terrà lunedì 4 novembre, alle ore 10:00, presso il Monumento ai Caduti in villa comunale. Alla deposizione della corona di alloro, in presenza delle Autorità Civili, Militari e Religiose, delle Associazioni e dei giovani studenti dei nostri istituti comprensivi, parteciperà parte dell’orchestra Leggende del Suono, con l’esecuzione dell’Inno Nazionale di altri canti istituzionali.

“Cuttuni e lamè”. Primo appuntamento di TeatroXcasa a Capurso. Una SUPER prima!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cuttuni e lamè” è lo spettacolo che Eleonora Bordonaro e Puccio Castrogiovanni, hanno presentato ieri sera a Capurso. Un’esperienza intima, che ha fatto sentire ai presenti il respiro degli artisti, il loro odore, la loro passione per la musica, l’arte e la Sicilia, loro amata terra. E alla fine della serata, quella insolita Sicilia, fatta di donne, uomini e cantastorie, l’abbiamo amata tutti noi. Una Sicilia ricca di culture e tradizioni, di panorami mozzafiato e di poesia, di dialetti che cambiano di luogo in luogo e di attenzione  all’universo femminile. Una bella serata organizzata con l’attenta cura di ogni dettaglio, dai padroni di casa (direttori artistici), Mario Costantini e Giuliana Boezio.  Si, padroni di casa, in quanto “teatro” dello spettacolo, è stato il salone del loro bellissimo palazzo che da qualche mese ospita il b&b “Cose belle” in via Lattanzio, che da ieri, è entrato nel circuito TeatroXcasa, organizzazione che ha il potere di trasformare un salotto in un palcoscenico per un teatro di alta qualità.
Gli ospiti di questa (spero!) prima di una lunga serie di serate, sono stati due eccellenti musicisti.
Eleonora Bordonaro, è una interprete siciliana. Si occupa di musica popolare e collabora con l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma diretta da Ambrogio Sparagna.
Il chitarrista, poli strumentista e produttore Puccio Castrogiovanni è uno dei fondatori del gruppo di musica popolare “I Lautari“, e nel corso della sua carriera ha collaborato, tra gli altri, con Giorgio Albertazzi, Peppe Barra e Carmen Consoli.
Due curriculum importanti, per una prima che possiamo definire SUPER(!) e che arricchisce, senza alcun dubbio, il patrimonio culturale del nostro paese.