Storie di vinile. Elvis & Chuck per raccontare il 1960.

Giovedì 25 torna Storie di Vinile. Ancora una volta, usciamo dalla storica location della biblioteca D’Addosio, e portiamo la programmazione culturale diretta dal mio assessorato, in un pubblico esercizio capursese. Dopo l’esperienza dello scorso anno con “Storie di Vinile speciale Giornata Internazionale del Jazz”, organizzata presso il JFK cafè, e le varie esperienze de “Il Libro Parlante” presso La Bottega di Pinocchio,  quest’anno tocca a Il Riccio American Diner ospitare un evento. Una serata di puro rock’n’roll con le due leggende indiscusse del genere: Elvis Presley e Chuck Berry. Racconteremo il 1960, con la mia musica, le storie di Vito Prigigallo, il cinema e i libri di Mariangela Giordano e la critica musicale di Alceste Ayroldi. Il tutto accompagnato dai panini gourmet di Maja Popio e Massimo Pipino titolari di questa accogliente e americaneggiante location. I posti stanno andando a ruba, tanto da pensare alla possibilità di realizzare un doppio set. Cosa che ci fa molto piacere e che la dice lunga sul successo di questo nuovo format proposto dalle associazioni Multiculturita J.S. e Kirikù con il patrocinio del Comune di Capurso.
Oltre alla buona musica, nel corso della serata, sarà possibile degustare la prelibata offerta gastronomica del locale. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e in occasione di questo “evento straordinario”, Il Riccio offre un hamburger a scelta tra i 4 proposti, patate fritte, una bevanda e un dolce della casa.
Ci tengo a sottolineare che gli “attori” impegnati in questa esperienza non percepiscono alcun compenso e quindi, non posso che ringraziarli per l’impegno profuso, a dimostrazione della grande stima e amicizia che ci unisce da tempo.

Capurso in corsa. Super appuntamento dell’estate. 10 Km tra campanili, ulivi e muretti a secco.

Presentata nella mattinata di ieri in biblioteca, ai soci della Bio Ambra New Age, all’amministrazione comunale e alle associazioni del territorio, la quarta edizione della Capurso in Corsa. Molte novità e tante conferme per quello che sarà l’evento sportivo clou dell’estate capursese e importante tappa del “Trofeo terra di Bari“. A presentare l’iniziativa il neo presidente Vito Cassano e l’intero direttivo dell’associazione capursese. Interventi del Sindaco Crudele e del consigliere delegato allo Sport Vito Ricci che, come me, partecipa all’organizzazione più da attivista runner che da amministratore. Appuntamento a domenica 16 luglio, con “gunshot” alle ore 19. Partenza e arrivo in Via Madonna del Pozzo. Nessun timore per il caldo, anzi. Di sera si corre bene e, correre a Capurso, in un affascinante percorso per metà cittadino e per metà rurale, non potrà che attrarre i tanti runners che dal 2014 ci seguono costantemente, oltre che i tantissimi corridori liberi che partecipano per il piacere di essere presenti alla gara più bella dell’anno. Il percorso, come spiegato da Angelo Fedele e Antonio Sozio, attraverserà i luoghi più caratteristici di Capurso, passando per la centralissima Piazza Umberto I, il Palazzo di Città, il parco comunale, il “Cammino” di largo Piscino, per poi raggiungere le campagne tra Capurso e Cellamare, attraversando l’itinerario dei muretti a secco di via Mastracina (Pezze del Manco) per tornare in paese e dirigersi verso l’arrivo, percorrendo via Venisti, via Montesano, via Mizzi, via Roma e via Madonna del Pozzo. 10 Km netti, da correre in compagnia e allegria. Perchè la corsa è questo: condivisione di amicizie, di risate e di benessere.
Info su facebook Capurso in Corsa o presso la biblioteca comunale D’Addosio, dal martedì al venerdì, dalle ore 18,30 alle ore 20.